Sito Ufficiale della Provincia di Imperia - lunedì 24 aprile 2017
Home Provincia di Imperia
Home Space Istituzione Space Aree tematiche Space Servizi Space Provincia in rete Space Informazioni Space Ricerca Space Mappa Space Area riservata
Space

 




Misura 1.2 – ECONOMIE RURALI
DESCRIZIONE
Sul territorio transfrontaliero italo - francese riscontriamo la presenza di filiere agro-alimentari e la disponibilità di risorse naturali utilizzabili a fini economici e sostenibili che permettono una produzione di prodotti tradizionali e agro-alimentari di elevata qualità. Con questa misura si intendono stimolare le sinergie tra i territori transfrontalieri per favorire la valorizzazione delle produzioni tradizionali e tipiche locali.
Obiettivo generale: Sostenere la valorizzazione delle produzioni locali
Obiettivi specifici:
1. Migliorare la qualità dei prodotti e favorire i sistemi di certificazione
2. Stimolare le sinergie tra i territori per la promozione e la commercializzazione di prodotti tradizionali dell’agricoltura e dell’artigianato
3. Migliorare le politiche di promozione dei prodotti agro-alimentari di qualità
4. Promuovere la diversificazione delle attività economiche nelle zone rurali

TIPOLOGIE DI AZIONE
1. creazione e promozione di reti transfrontaliere di aziende certificate per la qualità dei prodotti e per la valorizzazione dei prodotti tradizionali e del “saper fare” specifico dei territori;
2. iniziative congiunte per la promozione a largo raggio dei prodotti tradizionali e delle produzioni agroalimentari di qualità;
3. sviluppo di mercati locali transfrontalieri attraverso l’organizzazione di reti di produttori locali e di promozioni congiunte;
4. organizzazione di eventi didattici e dimostrativi transfrontalieri per promuovere il consumo delle produzioni agro-alimentari di qualità e tradizionali;
5. studi e iniziative pilota a carattere transfrontaliero per lo sviluppo di attività complementari e integrative nell’ambito delle economie rurali.

MODALITÀ ATTUATIVE E PRIORITA’
La misura sarà attuata attraverso le tre procedure previste dal PO: progetti singoli (bando di gara), PIT (invito a presentare proposte), progetti strategici (a regia).

BENEFICIARI
Stato francese, Regioni e loro enti strumentali, Province e Dipartimenti, enti locali e altri enti pubblici Soggetti compatibili con le finalità della misura (Camere di commercio, associazioni di categoria, organizzazioni di produttori, cooperative e consorzi di cooperative, …)

MODALITA’ DI FINANZIAMENTO
I tassi di aiuto indicati si applicano ai piani finanziari di ogni beneficiario a titolo delle procedure Progetti singoli, PIT e Progetti strategici.

Totale

Contributo pubblico massimo

Autofinanziamento minimo

100%

80%

20%

 

Fesr 74%

Nazionale (I+F) 26%

 

REGIMI DI AIUTO
Gli aiuti di Stato saranno accordati in base ai regolamenti CE n. 68 (“applicazione degli art. 87 e 88 del trattato Ce agli aiuti destinati alla formazione”), e 70 (“applicazione degli art. 87 e 88 del trattato Ce agli aiuti di importanza minore in favore delle piccole e medie imprese”) del 12/1/2001 (pubblicati sulla GUCE n. L10 del 13/1/2001) e al regolamento CE n. 1998 (“applicazione degli art. 87 e 88 del trattato Ce agli aiuti di importanza minore”) del 15/12/2006 (pubblicato sulla GUUE n. L379 del 28/12/2006).

CODICI UE
05 - Servizi di sostegno avanzato alle aziende e ai gruppi di aziende
06 - Assistenza alle PMI per la promozione di prodotti e processi produttivi rispettosi dell'Ambiente
14 - Servizi e applicazioni per le PMI (e-commerce, istruzione, formazione, networking)

INDICATORI

Indicatori di realizzazione

Unità di misura

Risultato atteso

Progetti complessivi

14
Soggetti attuatori50
 

Indicatori di risultato

  
Reti transfrontaliere di aziende certificate attivate6
Azioni di promozione20
Organismi e associazioni coinvolti nelle reti30



 

designdesigndesign
design
design
designdesigndesign
design
  Rainbow