Sito Ufficiale della Provincia di Imperia - lunedì 23 ottobre 2017
Home Provincia di Imperia
Home Space Istituzione Space Aree tematiche Space Servizi Space Provincia in rete Space Informazioni Space Ricerca Space Mappa Space Area riservata
Space

 




Misura 3.2 – TRASPORTI
DESCRIZIONE
L’intensificazione del traffico di merci e persone sulle principali reti di comunicazione nell’area transfrontaliera e l’accessibilità disagevole per le aree più periferiche sono due aspetti che caratterizzano l’area transfrontaliera. Sono dunque necessari interventi per armonizzare i collegamenti nell’area transfrontaliera e per migliorare la sostenibilità dei trasporti.
Obiettivo generale: Affrontare i problemi di mobilità e di collegamento in un’ottica di area vasta e con attenzione alla programmazione, alla logistica, alle ricadute sociali, economiche, turistiche e ambientali
Obiettivi specifici:
- Migliorare la mobilità transfrontaliera di beni e persone
- Promuovere il trasporto sostenibile transfrontaliero
- Migliorare l’accessibilità delle zone periferiche

TIPOLOGIE DI AZIONE
1. studio e sperimentazione di soluzioni comuni per migliorare gli spostamenti nell’area transfrontaliera (armonizzazione standard costruttivi, integrazione e armonizzazione orari dei trasporti pubblici);
2. realizzazione e implementazione di servizi di info-mobilità (segnaletica bilingue, servizi informazione transfrontalieri su viabilità, meteo ecc);
3. azioni congiunte per lo sviluppo dell’intermodalità e dell’interoperabilità;
4. azioni congiunte per il miglioramento dei collegamenti portuali e aeroportuali transfrontalieri a uso turistico e commerciale;
5. azioni comuni per la diffusione della cultura della mobilità sostenibile, lo sviluppo dei trasporti sostenibili, la valorizzazione del trasporto ferroviario;
6. studio, progettazione e attivazione di collegamenti tra assi principali e secondari anche mediante servizi di trasporto collettivo (taxi collettivi, minibus a richiesta, car sharing, ecc.);
7. investimenti materiali (limitatamente a quelli di interesse locale) e immateriali finalizzati al miglioramento e messa in sicurezza dei servizi e delle infrastrutture di collegamento locale di interesse transfrontaliero.

MODALITÀ ATTUATIVE E PRIORITA’
La misura sarà attuata attraverso le tre procedure previste dal PO: progetti singoli (bando di gara), PIT (invito a presentare proposte), progetti strategici (a regia).

BENEFICIARI
Stato francese, Regioni, Province e Dipartimenti, enti locali, e altri enti pubblici Soggetti compatibili con le finalità della misura (consorzi, gestori di servizi di trasporto, operatori della logistica, ...)

MODALITA’ DI FINANZIAMENTO
I tassi di aiuto indicati si applicano ai piani finanziari di ogni beneficiario a titolo delle procedure Progetti singoli, PIT e Progetti strategici

Totale

Contributo pubblico massimo

Autofinanziamento minimo

100%

80%

20%

 

Fesr 74%

Nazionale (I+F) 26%

 

REGIMI DI AIUTO
Gli aiuti di Stato saranno accordati in base ai regolamenti CE n. 68 (“applicazione degli art. 87 e 88 del trattato Ce agli aiuti destinati alla formazione”), e 70 (“applicazione degli art. 87 e 88 del trattato Ce agli aiuti di importanza minore in favore delle piccole e medie imprese”) del 12/1/2001 (pubblicati sulla GUCE n. L10 del 13/1/2001) e al regolamento CE n. 1998 (“applicazione degli art. 87 e 88 del trattato Ce agli aiuti di importanza minore”) del 15/12/2006 (pubblicato sulla GUUE n. L379 del 28/12/2006)

CODICI UE
26 - Trasporti multimodali
52 - Promozione di trasporti urbani puliti (trasporto sostenibile transfrontaliero)

INDICATORI

Indicatori di realizzazione

Unità di misura

Risultato atteso

Progetti per migliorare la mobilità transfrontaliera

5
Progetti per attivare servizi di trasporto sostenibile

5
Soggetti attuatori 30
 

Indicatori di risultato

   
Interventi di messa in sicurezza 3
Servizi di trasporto collettivi sperimentati
Servizi di info-mobilità transfrontalieri

2
5



 

designdesigndesign
design
design
designdesigndesign
design
  Rainbow